Ancorone

Profondità: 28 – 42mt

Fondale: Rocce

Immersione impegnativa data la profondità e talvolta la presenza di corrente in superficie. Deve il suo nome alla presenza di un ancora lunga più di 6 metri di epoca medievale.

Si scende subito alla profondità di 28mt dove troviamo un fondale di prateria di posidonia per poi dirigerci sulla parete di roccia che scende fino a 42mt nella sabbia. Questa cilgiata è molto lunga poiché si tratta del limite più profondo della vicina Secca di Capo Vite. Vi dimorano abitualmente numerose cernie, corvine e mustelle ed è frequentata da molte specie pelagiche come dentici, palamite, tonni. La parete di roccia è colonizzata da varie specie di spugne incrostanti e in particolar modo dalla specie Spongia officinalis di cui qui si possono trovare ancora di notevoli dimensioni.

Richiedi informazioni


Informativa sulla Privacy
La informiamo che i suoi dati saranno trattati nel rispetto dei principi stabiliti dal GDPR UE 679/2016 per le sole finalità indicate.