Lo scoglietto – I grottoni

Profondità: 20 – 40mt

Fondale: Parete con grotte

Iniziamo la nostra immersione allontanandoci dallo Scoglietto con direzione Nord-Est. Inizialmente su una distesa di sabbia a circa 20 mt di profondità fino a trovare la cigliata che fa un salto fino a circa -40 mt. Qui la parete, intervallata dalle ampie grotte, è ricoperta da Gorgonie gialle (Eunicella cavolini) spesso adornate da uova di gattuccio e di gattopardo. Gli interni delle grotte sono totalmente rivestite da diverse specie di spugne incrostanti con colori che variano dal giallo al rosso e al viola tra cui si possono scorgere le antenne delle aragoste e il raro tordo fischietto (Labrus mixtus) nelle variopinte livree maschile e femminile. Per chi ha un occhio ben allenato non sarà difficile scovare nudibranchi e flabelline che cercano di mimetizzarsi tra i colori delle spugne.

Lungo la parete non mancheranno incontri mozzafiato con enormi cernie, dentici, ricciole e palamite che si fanno avvicinare con facilità. Guardando verso il blu profondo non è difficile scorgere i Pesci Luna e verso l’alto i grandi banchi di barracuda ormai stanziali in queste acque.

Alla fine della parete un cartello che indica la direzione per il “Bar” ci ricorda di iniziare la nostra risalita e per fare la sosta di sicurezza ci sposteremo sottocosta continuando ad ammirare le specie di pesci che popolano questa riserva unica nel suo genere.

Richiedi informazioni


Informativa sulla Privacy
La informiamo che i suoi dati saranno trattati nel rispetto dei principi stabiliti dal GDPR UE 679/2016 per le sole finalità indicate.